Barclays ha deciso di rivelare Cathal Deasy come co-responsabile del settore bancario globale


Barclays sceglierà l’ex dealmaker del Credit Suisse Cathal Deasy come co-responsabile del settore bancario globale mentre il prestatore britannico continua a rivedere la sua unità di investment banking, secondo due persone che hanno familiarità con l’assunzione.

Il futuro di Deasy è stato oggetto di speculazioni sin dalla sua brusca partenza Credito Suisse a dicembre, meno di due mesi dopo essere stato promosso a co-responsabile delle attività di investment banking e mercati dei capitali del prestatore svizzero.

Deasy, 48 anni, lavorerà al fianco di Taylor Wright, attualmente co-responsabile dei mercati finanziari globali. Sostituiranno JF Astier e John Miller.

In un promemoria che conferma le mosse, Barclays ha detto che sarebbero entrati in vigore dal 27 marzo. La banca ha anche affermato che Astier e Miller “stanno dialogando attivamente” sull’assunzione di “ruoli di alto livello nell’organizzazione”.

Le nomine sono state fatte dall’amministratore delegato di Barclays, CS Venkatakrishnan, che sta valutando la successione ai vertici della banca d’affari, guidata da Paul Compton, che è prossimo alla fine del suo mandato, affermano le stesse persone.

Deasy e Wright riferiranno a Compton, a cui è stato assegnato il ruolo alla fine del 2021 dopo che l’ex amministratore delegato Jes Staley è stato costretto a dimettersi a causa di un’indagine normativa su la sua relazione con il finanziere caduto in disgrazia e molestatore sessuale Jeffrey Epstein. Deasy, che ha lavorato principalmente a Londra, avrà sede a New York, il più grande mercato per la banca d’affari.

La banca d’investimento è stata un punto luminoso per Barclays negli ultimi anni, con entrate da fusioni e acquisizioni e trading in aumento durante la pandemia di coronavirus e che hanno spinto l’utile netto a un record nel 2021. Barclays è riuscita a scavalcare il Credit Suisse per conquistare il sesto posto a livello globale nella classifica delle classifiche di investment banking.

Tuttavia, mentre la divisione mercati ha continuato a registrare alti livelli di attività e utili nel 2022, l’unità di consulenza e mercati dei capitali ha subito un brusco calo a causa del crollo dei volumi di negoziazione.

Il reclutamento di Deasy fa parte di una campagna di Venkatakrishnan per introdurre una nuova generazione di leader e galvanizzare le prestazioni dal lato consultivo della banca d’investimento, ha detto una delle persone che hanno familiarità con la decisione.

Recentemente sono state apportate altre modifiche alle prime posizioni. A settembre, Barclays ha scelto Tim Main per guidare la sua banca d’investimento in Europa, poiché pianifica un’espansione nei settori della sanità e della tecnologia nella regione. Ha anche assunto Arif Vohra da Bank of America come co-responsabile del gruppo delle istituzioni finanziarie.

Deasy è entrato a far parte di Credit Suisse nel 2016 da Deutsche Bank e ha lavorato come consulente per società e gruppi di private equity. Recentemente ha assistito Rio Tinto, con il quale ha lavorato su più mandati nel corso degli anni, sulla sua offerta da 3,3 miliardi di dollari per acquistare tutte le azioni che non possedeva già in Turquoise Hill, un minatore canadese. Ha anche aiutato il fornitore di servizi pubblici britannico SSE nella sua difesa dall’attivista degli azionisti Elliott Management.

Sono sempre state poste domande strategiche sulla presenza di Barclays nell’investment banking da quando ha acquisito le operazioni statunitensi di Lehman Brothers durante la crisi finanziaria.

Venkatakrishnan detto in un’intervista con il Financial Times a dicembre deve fare un lavoro migliore per convincere gli investitori del merito della banca d’investimento, poiché il prezzo delle sue azioni è costantemente in ritardo rispetto ai concorrenti britannici focalizzati sui prestiti al consumo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *